Nevi displastici Firenze

Nevi displastici Firenze (o nevi atipici): cosa sono?

I nevi displastici (nevi atipici) sono lesioni benigne che possono assomigliare al melanoma cutaneo. La presenza di nevi displastici indica aumentato rischio di sviluppare melanomi singoli o multipli. Più alto è il numero di questi nevi, maggiore è il rischio (fino a 10/12 volte) di sviluppare il melanoma rispetto alla popolazione generale. Infatti i nevi displastici si trovano significativamente più spesso nei pazienti affetti da melanoma rispetto alla popolazione generale.

Diverse statistiche mediche indicano che circa il 2-8% della popolazione caucasica presenta questi nevi atipici. L'eredità sembra giocare un ruolo nella loro insorgenza. Coloro che hanno numerosi nevi displastici e una storia familiare di melanoma (due o più parenti di primo grado con la malattia) hanno un rischio estremamente elevato di sviluppare il melanoma. In tali casi diventa giustificabile se non essenziale eseguire un autoesame mensile dei nevi e visite di chirurgia plastica o dermatologica a cadenza semestrale, utilizzando creme fotoprotettive professionali.

Per la rimozione dei nei displastici Firenze rivolgiti ad un professionista della chirurgia estetica e dermatologica come il Dott. Tommaso Agostini.

Nevi atipici/displastici e aumentato rischio di melanoma cutaneo

Le persone con sindrome di nevo atipico "classico" e dunque a rischio eccezionalmente alto di sviluppare il melanoma hanno le seguenti tre caratteristiche:

  • 100 o più nevi
  • Uno o più nevi di almeno 8 mm di diametro
  • Uno o più nevi atipici
  • I pazienti che si riconoscano nel profilo di aumentato rischio di melanoma devono essere particolarmente vigili e attenti soprattutto in caso di: 
  • occhi, capelli, e/o pelle chiari; 
  • lentiggini o molti nei; 
  • storia personale o familiare di melanoma cutaneo, non melanoma o cancro; 
  • sensibilità al sole, incapacità di abbronzarsi, scottature ripetute e intermittenti; 
  • un grande nevo presente alla nascita, o diversi nevi displastici.

Nevi atipici/displastici: raccomandazioni

Le seguenti raccomandazioni, particolarmente importanti per i soggetti con un aumentato rischio di sviluppare il melanoma, si estendono in realtà a chiunque. Per prevenire il rischio di sviluppare melanomi, carcinomi o altri tumori della pelle, si raccomanda di:

  1. Eseguire un esame mensile completo della pelle, illuminando le zone in fase di esame con una buona fonte di luce, e usando uno specchio a figura intera e uno portatile. Per controllare adeguatamente le zone più difficili, può occorrere il supporto di una persona di fiducia.
  2. Consultare immediatamente il medico nel caso di segni premonitori di melanoma (si veda la regola ABCDE della mappatura dei nevi).
  3. Effettuare un esame testa-piedi della pelle ogni anno o più spesso presso un medico specialista. Se i nevi cambiano, devono essere controllati a intervalli più frequenti, anche trimestrali.
  4. Informare il medico su eventuali nevi sospetti, con sintomi o cambiamenti di forma o dimensione.

Se il chirurgo plastico sospetta la presenza di nevi displastici, potrebbe essere consigliabile la rimozione chirurgica per esame microscopico. Non è necessario rimuovere tutti i nevi displastici. Tuttavia, se i nevi mostrano cambiamenti o segni significativi di melanoma, o se compaiono dopo i 40 anni, possono essere presi in considerazione per la rimozione chirurgica.

Nevi atipici/displastici: che cosa fare

Quando l’esame al microscopio conferma la diagnosi di nevo displastico, è consigliabile:

  1. Raccontare al medico di fiducia la storia famigliare completa di nevi atipici, melanomi e/o eventuali altri tumori.
  2. Sottoporsi a esami della pelle regolari, secondo gli intervalli suggeriti dal medico, invitando i famigliari a fare lo stesso.
  3. Integrare i controlli medici regolari con l'auto-esame mensile della pelle.
  4. Ridurre l'esposizione al sole: l'esposizione eccessiva può infatti stimolare la formazione di nuovi nevi o addirittura causare melanomi.
  5. Controllare lo stato precedente dei nevi su vecchie fotografie del viso e del corpo: in questo modo è più facile individuare eventuali modifiche, soprattutto se i nevi sono molto numerosi e/o altri membri della famiglia hanno nevi displastici o melanomi.
  6. Valutare con il medico l’opportunità di effettuare una visita oculistica, dal momento che i nevi e i melanomi possono interessare anche gli occhi.

Asportazione nei displastici Firenze, Roma, Viterbo e Pistoia

I tumori della pelle sono quasi sempre curabili se individuati e trattati precocemente. Con regolare auto-esame cutaneo, esame dermatoscopico e buon senso, si riducono notevolmente le probabilità che si sviluppi un melanoma. Poiché la presenza di nevi displastici (soprattutto se in alto numero) è uno degli indici di aumentato rischio di melanomi singoli o multipli, i pazienti con lesioni cutanee anomale preoccupanti per dimensioni, forma o sviluppo, sono invitati a effettuare visite di controllo specialistiche.

La rimozione dei nei displastici Firenze non è mai stata così semplice grazie alla professionalità e all'esperienza pluriennale del Dott. Agostini.

Prenota una visita medica specialistica per la rimozione dei nei dispastici Firenze.