Mappatura nevi Firenze

Mappatura nevi Firenze: che cos’è

L’espressione ‘mappatura dei nevi ‘si riferisce a un programma di sorveglianza per soggetti a rischio di sviluppare un melanoma maligno. La mappatura può includere l’esame clinico della pelle e la dermoscopia digitale per identificare e valutare le lesioni cutanee sospette. I programmi di mappatura digitale dei nevi possono inoltre comprendere:

 

  • l'età
  • la storia medica e familiare
  • il fototipo della pelle
  • l'esposizione al sole

La mappatura dei nevi è volta a diagnosticare quanto prima possibile la presenza di un eventuale melanoma, individuando nuovi nevi o mutamenti in quelli preesistenti.

Per effettuare la mappatura di nevi Firenze rivolgiti ad un professionista della chirurgia dermatologica come il Dott. Tommaso Agostini.

Visita dermatoscopica: come si articola

Prima della visita dermatoscopica, al paziente viene chiesto di togliere gli abiti. Make-up, smalto e gioielli dovrebbero essere completamente rimossi, e i capelli lunghi raccolti prima della visita medica.

Mappatura dei nevi: lesioni sospette

Le lesioni sospette sono quelle che hanno caratteristiche coerenti con melanoma o altra forma di cancro della pelle (come il carcinoma basocellulare o il carcinoma spinocellulare a cellule squamose).

Le caratteristiche del melanoma sono definite dalla regola ABCDE e dalla Glasgow 7-Points Checklist. Pur trattandosi di linee guida di grandissima utilità, queste indicazioni non possono individuare melanomi in anticipo; infatti non tutte le lesioni cutanee con queste caratteristiche sono melanomi e molti nevi risultano essere lesioni innocue.

Mappatura dei nevi: regola ABCDE

  • Asimmetria
  • Bordi irregolari
  • Colore non uniforme
  • Diametro superiore a 6 mm
  • Evoluzione

Mappatura dei nevi: Glasgow 7-points checklist

  • Cambiamento delle dimensioni
  • Forma irregolare
  • Colore irregolare
  • Diametro >7mm
  • Infiammazione
  • Essudato
  • Alterazione della sensibilità

Esame dermatoscopico: quando eseguirlo

In presenza di lesioni cutanee che causano preoccupazione perché nuove o inusuali, è fondamentale chiedere il parere del medico. La mappatura è particolarmente utile per gli individui che hanno:

  • Nevi molto numerosi (più di 50 a 100)
  • Nevi displastici o atipici
  • Nevi di grandi dimensioni e di colore insolito
  • Nevi sulla schiena o sotto la pianta del piede, difficili da tenere d'occhio
  • Storia precedente di melanoma
  • Forte storia familiare di melanoma
  • Soggetti di pelle chiara che è stata ustionata dal sole

Dermatoscopia digitalizzata: i vantaggi

Rispetto a un semplice esame clinico della pelle, la mappatura digitalizzata dei nevi presenta i seguenti vantaggi:

  • Il record precedente può essere utilizzato per determinare se una lesione sospetta è cambiata nell'intervallo tra una visita medica e la successiva
  • Se una lesione ha i criteri per la rimozione chirurgica, l'intervento può essere fatto quanto prima possibile, riducendo il rischio di melanoma e minimizzando la cicatrice
  • Se un nevo è nuovo o è cambiato, ma non raggiunge la soglia di rimozione chirurgica, può essere nuovamente fotografato e archiviato per un ulteriore raffronto a distanza nel tempo
  • La visita dematoscopica digitalizzata può essere effettuata vicino alla residenza del paziente 

Mappatura dei nevi: frequenza ripetizione dell’esame

Il follow-up deve essere ripetuto ogni 3-6 mesi per le lesioni sospette che non raggiungono la soglia d'escissione chirurgica. Il follow-up di tutte le lesioni cutanee non sospette deve essere eseguito a intervalli di 1-2 anni, o secondo raccomandazione del medico.

Dermatoscopia e mappatura dei nevi: controindicazioni, precauzioni e rischi

La dermatoscopia e la mappatura dei nevi non sono procedure mediche capaci di garantire la completa prevenzione del melanoma per i seguenti motivi:

  • Il melanoma può trovarsi in un luogo nascosto che sfugge alla visita, come il cuoio capelluto o genitali.
  • Un melanoma precoce può apparire come un normale nevo o un'altra lesione cutanea benigna, e potrebbe non essere diagnosticato (falso negativo).
  • Una lesione innocua può essere diagnosticata come melanoma, con conseguente intervento chirurgico inutile (falso positivo).
  • Il melanoma - soprattutto nella variante nodulare - può crescere rapidamente raggiungendo dimensioni pericolose prima della visita di controllo prevista.
  • Lesioni cutanee non pigmentate come il melanoma amelanotico, il carcinoma delle cellule basali e il carcinoma a cellule squamose a volte possono essere difficili da distinguere da lesioni innocue.
  • La procedura può essere imbarazzante e/o costosa, spingendo il paziente a rimandare.

Mappatura con dermatoscopia digitale a Firenze, Roma, Viterbo e Pistoia

In presenza di una lesione cutanea anomala che causa preoccupazione, se la storia personale di esposizione al sole o quella clinica familiare lasciano presupporre la predisposizione al rischio di sviluppare un cancro della pelle, è fondamentale prenotare al più presto una visita dermatoscopica. Pur non rappresentando una garanzia assoluta contro lo sviluppo di un melanoma, ad oggi la mappatura dei nevi è il più efficace metodo di prevenzione dei tumori della pelle. 

Effettuare la mappatura nevi Firenze non è mai stato così semplice grazie alla professionalità e all'esperienza pluriennale del Dott. Agostini.


Prenota una visita medica specialistica per la mappatura nevi Firenze e potrai tenere sotto controllo i nei con dermatoscopia digitale.