Avanzamento cuoio capelluto

Avanzamento cuoio capelluto - Accorciamento fronte: di cosa di tratta?

avanzamento cuoio capellutoUn'alta attaccatura dei capelli o una fronte allungata possono dare origine a un aspetto squilibrato, spesso invecchiando prematuramente l’aspetto del soggetto. Una fronte sovradimensionata, allungata, può alterare l'armonia del viso di una donna ed è particolarmente sgradita alle pazienti più giovani. A causa della caduta dei capelli con l'età, gli uomini non sono i migliori candidati per questo tipo d’intervento come invece accade per le donne; quindi gli uomini dovranno eseguire una valutazione approfondita per determinare la loro idoneità. L’avanzamento del cuoio capelluto o “scalp shifting” può aiutare a ripristinare un equilibrio armonico del viso, portando l'attaccatura dei capelli in una posizione esteticamente più piacevole.

Come si esegue l’intervento di avanzamento del cuoio capelluto?

L’intervento viene eseguito praticando un'incisione irregolare tra l'attaccatura anteriore e la fronte. Il cuoio capelluto può quindi essere sollevato e spostato in avanti. Si esegue in anestesia locale con sedazione oppure in anestesia generale è non è necessario il ricovero in clinica. Il giorno prima dell’intervento e nei giorni successivi è raccomandata un’accurata igiene del cuoi capelluto con appositi detergenti disinfettanti. Non vengono posizionati drenaggi e i punti di sutura sono riassorbibili. La procedura è in genere molto ben tollerata. La stragrande maggioranza dei pazienti è in grado di tornare al lavoro entro tre o sette giorni e si possono portare i capelli tirati indietro entro poche settimane dall'intervento.